Pinterest e e-commerce

PINTEREST E’ IL MIGLIOR ALLEATO PER UN SITO E-COMMERCE?

By admin
In novembre 21, 2016

Se c’è qualcosa che un sito e-commerce e il social network Pinterest hanno in comune in grande quantità, è l’immagine. Proprio partendo da questa affinità, il social network ha sviluppato nel tempo una serie di funzioni che supportano i siti e-commerce, veicolano traffico e realizzano il miglior tasso di conversione rispetto a qualsiasi altro canale social, vale a dire il rapporto tra visite al sito e vendite.

La comunicazione su Pinterest si basa su immagini che, a differenza di Instagram, possono essere salvate e collezionate all’interno di bacheche per poter essere ritrovate quando si desidera, rimanendo sempre visibili a prescindere dalla cronologia. Le bacheche da esplorare sono innumerevoli, come i siti web in cui si può atterrare seguendo le immagini.

Potenzialmente, ogni immagine di un sito e-commerce può essere inserita all’interno di Pinterest, dove i contenuti sono generati dagli utenti e continuano a circolare all’interno del social insieme ai link diretti al sito e-commerce, rintracciabili anche a distanza di mesi. Questa caratteristica rende le bacheche di Pinterest del tutto simili alle vetrine di un sito e-commerce, con insiemi di immagini realizzate nella migliore risoluzione possibile e corredate di informazioni essenziali, divise per diverse categorie. Per questo una strategia che voglia valorizzare un’attività e-commerce non può e non deve sottovalutare questo social network.

Vediamo quali sono le funzioni a disposizione per utilizzare Pinterest come un canale di vendita, oltre che strumento per far conoscere un brand. Innanzitutto, alla creazione di bacheche con immagini di prodotti associate ad un prezzo e al link al sito e-commerce, è possibile installare un pulsante “pin it” su ogni pagina prodotto con cui l’utente può condividere il contenuto su Pinterest.

I Rich Pins sono un’ulteriore strumento utile a supporto dell’e-commerce: il normale spazio a disposizione per ogni immagine e voci a corredo può essere più ampio e contenere quindi più informazioni e dettagli sui prodotti. Inoltre, la pubblicità può viaggiare attraverso i Promoted Pins, inserzioni a pagamento con la possibilità di targetizzare il proprio pubblico di riferimento.

La funzione che permette di inviare messaggi su Pinterest si presta al contatto di diretto con i propri follower, ai quali si possono inviare messaggi specifici e promozioni.

Partendo dalle immagini in circolazione si arriva a scoprire un nuovo prodotto e ad acquistarlo con una rapidità che precede la ricerca su internet dell’oggetto desiderato. Ai numerosi vantaggi offerti da Pinterest ad un’e-commerce non rimane che la costruzione di un buon piano editoriale, che sappia confrontarsi con coerenza di immagini e brand, tempistiche giuste, idee efficaci e sopratutto una corretta integrazione con il sito e-commerce e la comunicazione online.